Martedì 9 ottobre ore 21.15 – Apertura biblioteca / Serata osservativa

Aula “Francesco Marsili” c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti”
Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

bibliotecaserata osservativa

Per sapere se abbiamo il libro che ti interessa puoi consultare:
– il nostro sito, sotto la voce del menu Biblioteca: questo è il link
– la pagina di ricerca del circuito SDIAF, al quale siamo affiliati: questo è il link

Si invitano soci e sostenitori a segnalare titoli di libri, naturalmente inerenti gli argomenti da noi trattati, che possano servire ad ampliare l’offerta della nostra biblioteca. Lo potete fare scrivendo a: bibliotecario@astrosaf.it. Grazie per la collaborazione.

* * * * *

In caso di maltempo la serata osservativa verrà sostituita da attività didattica in sede.
Verranno affrontati alcuni argomenti inerenti il telescopio (come si monta, la messa in stazione, i vari tipi di ottiche, la differenza tra le varie montature, ecc.), altri strumenti (astrolabio) e l’uso del software Stellarium.


Martedì 2 ottobre ore 21.15 – Conferenza di astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti”
Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

“Cavalcando l’onda gravitazionale”
del Dr. Giovanni Della Lunga e del Dr. Luca Valori

800px-GW_propagating_surface_bin
Onde gravitazionali generate da un sistema binario. La distorsione dello spazio
giace in un piano, che è ortogonale alla direzione di propagazione dell’onda
autore: NICO 0692

La possibilità di viaggiare tra le stelle, l’esistenza di strani nuovi mondi, il rapporto fra il tempo, soggettivo della vita di tutti i giorni e quello oggettivo, misurabile, della fisica: interrogativi che hanno affascinato l’uomo nel corso dei secoli ed ai quali gli scienziati hanno cercato da sempre di fornire  risposte.

Giovedì 27 settembre ore 21.15 – Serata osservativa

c/o BiblioteCanova – Via Chiusi 3/4 – Isolotto – Firenze

serata osservativa

La BiblioteCanova dell’Isolotto si trasforma in un vero osservatorio per tutti i curiosi e gli appassionati del cielo! Serate dedicate all’osservazione della volta celeste, con particolare riferimento all’orientamento e all’individuazione delle principali costellazioni e dei pianeti. In caso di maltempo la serata si svolgerà all’interno della biblioteca.

Martedì 18 settembre – Ciclo conferenze / Serata a disposizione dei soci

ore 17.30 – c/o Sala Archi – Biblioteca ‘F. Buonarroti’
Viale Guidoni, 188 – Firenze

 Ciclo di conferenze
“La ricerca della vita nell’Universo” di Franco Risca

ciclo conferenze settembre


ore 21,30 – Aula “Francesco Marsili” c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti”
Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

Serata a disposizione dei soci

Martedì 11 settembre ore 21.15 – Apertura biblioteca / Serata osservativa

Aula “Francesco Marsili” c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti”
Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

bibliotecaserata osservativa

Per sapere se abbiamo il libro che ti interessa puoi consultare:
– il nostro sito, sotto la voce del menu Biblioteca: questo è il link
– la pagina di ricerca del circuito SDIAF, al quale siamo affiliati: questo è il link

Si invitano soci e sostenitori a segnalare titoli di libri, naturalmente inerenti gli argomenti da noi trattati, che possano servire ad ampliare l’offerta della nostra biblioteca. Lo potete fare scrivendo a: bibliotecario@astrosaf.it. Grazie per la collaborazione.

* * * * *

In caso di maltempo la serata osservativa verrà sostituita da attività didattica in sede.
Verranno affrontati alcuni argomenti inerenti il telescopio (come si monta, la messa in stazione, i vari tipi di ottiche, la differenza tra le varie montature, ecc.), altri strumenti (astrolabio) e l’uso del software Stellarium.


Martedì 4 settembre ore 21.30 – Conferenza di astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti”
Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

“Lampi gamma: le esplosioni più potenti dell’Universo”
del prof. Lorenzo Brandi

640px-Gamma_ray_burstRappresentazione del collasso di una stella massiccia in un buco nero. La stella rilascia energia nella forma di getti lungo l’asse di rotazione, generando un gamma ray burst.
Fonte: Nicolle Rager Fuller/NSF (National Science Foundation)

I GRB (acronimo inglese per gamma ray burst) sono i fenomeni più energetici mai osservati. Si tratta di emissioni nella banda gamma che durano da pochi millisecondi ad una manciata di minuti. La loro scoperta risale al 1967 anche se solo negli anni 80 la mole di dati raccolti ha permesso di fare ipotesi concrete sulla loro origine. Le ipotesi più accreditate suggeriscono si tratti di accrescimento di materia su un buco nero o di collasso di due buchi neri o di due stelle di neutroni. L’astrofisica multicanale, con le recenti scoperte fatte dai rivelatori di onde gravitazionali, induce a dire che le ipotesi attuali sono convincenti, almeno per i GRB di breve durata.