Archivio tag: luglio

Stellarium, il simulatore del cielo. Come utilizzarlo.


Incontro di Astronomia di Giovedì 17 luglio, alle ore 21:30.
Segue il programma della serata:

  1. Stellarium, il simulatore del cielo. Come utilizzarlo.
  2. Argomenti Vari a richiesta dei presenti.
  3. Dato l’ultimo incontro prima della pausa estiva, al termine dei lavori sarà
    occasione per un saluto fra i presenti.

Continua a leggere

Alla scoperta del cielo. BiblioteCaNova Isolotto sotto le stelle.

Cometa Hale-Bopp. Autore Philipp Salzgeber.

Cometa Hale-Bopp. Autore Philipp Salzgeber.

Martedì 30 Luglio 2013 alle ore 21,00 la Società Astronomica Fiorentina,in collaborazione con la BiblioteCanova, Via Chiusi 4/3 A 50142 Firenze, zona Isolotto (Quartiere 4), presenterà la consueta serata pubblica mensile dedicata all’astronomia.

La serata è pubblica, gratuita e senza prenotazione.

Serata osservativa venerdì 26 Luglio 2013

Saturno

Venerdì 26/7/2013 alle ore 21:15 siete tutti invitati presso la nostra sede (Via Lunga, 94 Firenze c/o Istituto Comprensivo E. Barsanti) a osservare il cielo con il telescopio e il binocolo.

Osserveremo la Luna , Saturno  e i suoi satelliti  e altri oggetti visibili al momento.

In caso di copertura nuvolosa quasi totale la serata verrà rimandata all’ultimo venerdì di Settembre 2013.

L’ingresso è libero e gratuito.

Incontro di Astronomia di Lunedì 22 Luglio 2013

Cometa ISON

Si avvisa che l’incontro previsto per Giovedì 18 Luglio, a causa di problemi lavorativi, sarà spostato a Lunedì 22 Luglio. La serata di approfondimento di Astronomia è prevista alle ore 21:30 con il seguente programma:

  1. Lettura Attiva su articoli portati dai presenti, con argomento la “Cometa Ison” di fine anno.
    Durante la lettura si commenteranno i vari punti che non sono chiari e verranno eseguiti degli approfondimenti sulle basi della fisica necessari alla comprensione degli articoli e servirà come base di discussione per gli argomenti trattati.
  2. Argomenti a richiesta dei presenti.
  3. Dato che questo è l’ultimo incontro prima della pausa estiva, al termine dei lavori sarà occasione per un piccolo rinfresco per i saluti fra i presenti.

L’incontro si svolgerà presso l’aula di astronomia “Francesco Marsili” della Scuola Media Statale “Eugenio Barsanti” in Via Lunga, 94 (zona Le Torri) di Firenze.
Qualora avete amici o conoscenti interessati all’argomento, potete invitarli a partecipare alla serata.

Andar per mare con le stelle. Introduzione alla navigazione astronomica.

Punto NaveLa Società Astronomica Fiorentina (S.A.F.) – Onlus, nell’ambito delle serate divulgative pubbliche, organizza per martedì 2 Luglio 2013 alle ore 21,15, presso la sede, la conferenza dal titolo:

Andar per mare con le stelle.
Introduzione alla navigazione astronomica.

Relatore: Emiliano Ricci

Prima dell’avvento del GPS, i marinai che attraversavano gli oceani si affidavano al Sole e alle stelle per capire dove si trovassero. Senza i riferimenti della navigazione sotto costa e con l’orizzonte aperto a 360°, l’unico modo per fare il cosiddetto “punto nave” era quello di misurare con il sestante le altezze sopra l’orizzonte di alcuni astri conosciuti e determinare così, attraverso una serie di calcoli, latitudine e longitudine del luogo. Un metodo che ancora oggi può essere utile (per esempio in caso di avaria del ricevitore GPS) e che viene tuttora insegnato negli istituti nautici.
La conferenza serve a introdurre brevemente i fondamenti della navigazione astronomica e i principi su cui si basa la determinazione del punto nave.

Ingresso libero e gratuito.

Introduzione alla fisica delle particelle

La Società Astronomica Fiorentina (S.A.F.) – Onlus, nell’ambito delle
serate divulgative pubbliche, organizza per martedì 3 luglio 2012 alle
ore 21,15, presso la sede, la conferenza dal titolo:

Introduzione alla fisica delle particelle

Relatore: Emiliano Ricci

Fu Democrito di Abdera, filosofo greco vissuto nel V secolo avanti Cristo, colui che per primo postulò l’esistenza di elementi discreti quali costituenti ultimi della materia. Democrito avanzò l’ipotesi che tutte le sostanze presenti in natura fossero costituite da entità indivisibili che, proprio per questa loro caratteristica, chiamò atomi, nome derivante dalla parola greca che significa appunto indivisibile. L’idea atomica si presentò successivamente anche nella filosofia epicurea.
L’impossibilità di verifiche sperimentali fece si che l’idea atomica restasse una teoria più filosofica che scientifica fino all’inizio del XIX secolo, quando l’inglese John Dalton enunciò una teoria atomica della materia. L’atomo di Dalton condivideva con quello di Democrito la proprietà di essere indivisibile, proprietà che sopravviverà fino al 1897 quando le esperienze di Joseph John Thomson misero in luce la prima particella subatomica: l’elettrone. Da questo momento di indivisibile, per l’atomo, rimarrà solo il significato etimologico. L’elenco delle particelle e delle forze ritenute elementari ha subito da allora continui cambiamenti a mano a mano che indagini sempre più approfondite rivelavano maggiori dettagli e livelli di struttura successivamente più profondi.