Archivio mensile:giugno 2016

Evento S.A.F. – Martedì 7 giugno ore 21.15 – Conferenza di astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. E. Agnoletti” – Sesto F.no (FI)

ALBERT EINSTEIN E LE TEORIE DELLA RELATIVITA’
di Franco Risca

 Albert_Einstein_Head
240px-Albert_Einstein_signature_svg

 L’ esposizione comprende i seguenti argomenti:
– Tratti essenziali della biografia di Einstein
– Principi fondamentali della Teoria della Relatività Ristretta e Generale

L’ argomento viene introdotto illustrando i momenti più significativi della vita di Einstein, soprattutto gli aspetti che maggiormente mettono in luce le sue caratteristiche fuori dal comune: le difficoltà scolastiche nell’ adolescenza, il “Genio incompreso”, le intuizioni fuori dagli schemi, il successo finale…………passando attraverso vicende personali quali i due matrimoni, l’emigrazione in America, il coinvolgimento nel Progetto Manhattan.

In seguito vengono introdotti i Principi fondamentali delle Teorie, le proprietà della luce, il valore assoluto della sua velocità e il confronto con le velocità relative descritte dalla Fisica classica.
– Superamento e abbandono del concetto di Tempo assoluto
– Spiegazione del Principio di Equivalenza fra massa gravitazionale e massa inerziale
– Concetto di Gravità come curvatura dello Spazio-Tempo

La trattazione mette in risalto aspetti inconsueti e “strani” quali la misurazione di tempi diversi da parte di diversi osservatori; viene spiegata la “Dilatazione del tempo” dovuta a velocità prossime a quella della Luce, la “Dilatazione gravitazionale”, come conseguenza della presenza di masse gravitazionali e il Principio di equivalenza con le sue conseguenze.

– Esperimenti a dimostrazione della validità della Teoria

La trattazione illustra i principali esperimenti che hanno dimostrato la validità delle Teorie e le applicazioni nella tecnologia moderna che tengono conto della Relatività.

– Buchi Neri e Onde gravitazionali

Infine vengono descritte alcune caratteristiche dei Buchi neri come luoghi nei quali si producono effetti relativistici ai massimi livelli e una breve spiegazione delle Onde gravitazionali come ultima conferma delle previsioni della Relatività Generale.