Archivio mensile:marzo 2016

Evento S.A.F. – Giovedì 31 marzo ore 21.00 – Serata osservativa

“La BiblioteCanova sotto le stelle”

serata osservativa

La BiblioteCanova dell’Isolotto si trasforma in un vero osservatorio per tutti i curiosi e gli appassionati del cielo! Serate dedicate all’osservazione della volta celeste, con particolare riferimento all’orientamento e all’individuazione delle principali costellazioni e dei pianeti. In caso di maltempo la serata si svolgerà all’interno della biblioteca.


COMUNICATO

Corso Interno per Operatori di Planetario

Allo scopo di preparare persone idonee a svolgere delle lezioni al Planetario, per pubblico generico, la Società Astronomica Fiorentina attiva un corso interno, per soci, per Operatore di Planetario.
Il corso si svolgerà il Mercoledì sera dalle ore 21.30 a partire dal 13 di Aprile con cadenza bisettimanale.
Il programma del corso prevede l’apprendimento delle conoscenze di base della Geografia Astronomica: sistema geocentrico, eliocentrico, moto di rotazione, rivoluzione e di precessione della Terra, applicato all’osservazione. Conoscenze delle costellazione principali, circumpolari, stagionali e configurazioni principali nelle varie stagioni.
Apprendimento dell’uso dei vari modellini di proprietà dell’associazione, di un exibit per spiegare le distanze delle stelle e del Planetario modello Goto Inc. NEX EX-3.
Apprendimento dei miti greci principali che coinvolgono le costellazioni più appariscenti.
E’ obbligatoria l’iscrizione, pertanto chi desidera partecipare o chiedere informazioni può scrivere a presidentesaf@astrosaf.it

 


 

Evento S.A.F. – Martedì 22 marzo ore 21.15 – Conferenza di archeo-astronomia

Aula di astronomia “Francesco Marsili” – c/o I.I.S. “A.M. E. Agnoletti” – Sesto F.no (FI)

Un’importante tempio etrusco nei dintorni di Arezzo
e il suo particolare orientamento astronomico

di Giovanni Nocentini

 architettura_religiosa
 Ricostruzione ideale di un tempio etrusco arcaico. Modellino plastico del
Museo di Etruscologia e Antichità Italiche dell’Università di Roma

Il relatore intende presentare per la prima volta lo studio su un inedito tempio etrusco che si trova nei dintorni di Arezzo. Tratterà del suo particolare orientamento astronomico mettendolo in relazione con un altro importante tempio etrusco molto noto (il santuario etrusco di Castelsecco) nella medesima area geografica. Curiosamente i due siti che si trovano alla medesima altitudine (424 m. s.l.m.) hanno lo stesso orientamento, che è anche lo stesso orientamento rilevabile in un sito protostorico a non molta distanza dai primi due.
Dopo una laboriosa disamina il relatore propone la sua ipotesi sul motivo di tale orientamento.