Archivio della categoria: conferenza

Martedì 8 maggio ore 21.15 – Conferenza di astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti” – Via Ragionieri, 47
Sesto F.no (FI)

“Osservare il cielo. Riconoscere e fotografare gli oggetti celesti”
del Dr. Emiliano Ricci

osservare

Per riconoscere gli oggetti del cielo di cui ha sempre sentito parlare, come trovare nel cielo notturno costellazioni e pianeti, galassie e nebulose, come usare strumenti semplici e complessi, come fotografare nella notte.


DONA IL TUO 5 per mille ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE

come fare?

Il tuo aiuto ci permetterà di acquistare un telescopio adatto per l’osservazione del Sole

 

Martedì 3 aprile ore 21.15 – Conferenza di astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti” – Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

La materia oscura.: MACHO contro WIMPs,
possibili spiegazioni tra vecchia e nuova fisica

del Dr. Furio Forni

439px-Mappa_3D_materia_oscura_2
Mappa 3D – Variazione della materia oscura con la distanza (dati HST)

http://www.esa.int/esaCP/SEMZ6GSVYVE_Expanding_1.html

La materia oscura rappresenta di gran lunga la forma dominante di materia nell’universo ma la sua natura rimane ancora sconosciuta. Molto si è però scoperto negli ultimi sulle sue proprietà. Nella conferenza dopo una introduzione storica sulle prime osservazioni che hanno permesso di ipotizzarne l’esistenza, saranno analizzate le sue principali caratteristiche che le ultime misure, in particolare quelle  sulla radiazione di fondo cosmico, hanno permesso di individuare.


DONA IL TUO 2 per mille – 5 per mille ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE

come fare?

 

Martedì 27 marzo – Conferenza di archeo-astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti” – Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

“Il Sasso del Regio in territorio di Stia, in Casentino”
del prof. Enrico Calzolari

sasso del regio

Quali collegamenti possiamo trovare tra i due siti archeo-astronomici: S. Lorenzo Al Caprione (Lerici – La Spezia) e del Sasso del Regio (Casentino – Arezzo)? In termini di antropologia culturale risultano importanti, in  termini del Teorema di Bayes sulle probabilità composte, le sovrapposizione di vari elementi.

Martedì 6 marzo – Conferenza di astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti” – Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

“Le origini dell’Universo secondo la Teoria del Multiverso”
di Alessio Vannucci

Multiverse_-_level_II
“Universi a bolla”, ogni disco è un universo a bolla con costanti fisiche diverse da quelle degli altri. L’immagine illustra il concetto di come il nostro universo possa essere solo uno tra infinite bolle.

https://commons.wikimedia.org/wiki/User:K1234567890y

Descrizione di cosa è il multiverso, com’è fatto e quali sono le conseguenze sulle origini e sull’evoluzione dell’Universo

Martedì 6 febbraio – Conferenza di astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti” – Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

“Sonda Cassini: storia di una missione fantastica intorno a Saturno ed i suoi anelli”
di Giampaolo Preti  

800px-Cassini_am_SaturnCassini a Saturno

Incredibile missione che ha visto la cooperazione di varie agenzie spaziali: NASA, ESA, ASI per compiere una missione che ha ottenuto risultati eccellenti. Ripercorreremo la storia della missione, parleremo del contributo italiano ed in particolare delle attività della Leonardo Company (ex Officine Galileo), presentando i risultati scientifici ottenuti.

Martedì 9 gennaio – Conferenza di astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti” – Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

“Alla ricerca di segni di vita nello spazio”
del Dott. John Robert Brucato, INAF – Osservatorio Astrofisico di Arcetri, Firenze


640px-ALH84001_structuresPossibili microfossili di batteri rinvenuti in un meteorite (ALH84001) di origine marziana

L’astrobiologia è la scienza che studia la nascita della vita sulla Terra e la ricerca di forme di vita extraterrestre nello spazio, temi che, oltre ad esercitare un grande fascino sul pubblico, rappresentano soprattutto un indirizzo nuovo che la scienza attuale vuole intraprendere per cercare risposte a domande che da sempre accompagnano l’uomo. Ma quali sono le tecniche più innovative utilizzate nelle prossime missioni spaziali per cercare segni di vita nel nostro Sistema Solare? Quali sono i corpi che possono ospitare forme di vita? Queste ed altre domande delle saranno affrontate durante il seminario.

Evento S.A.F. – Martedì 5 dicembre ore 21.15 – Conferenza di astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti” – Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

 “”Eclisse Totale di Sole del 21/8/2017″
del Dott. Emiliano Ricci

1200px-Map_of_the_solar_eclipse_2017_USA_OSM_Zoom1

Di Wolfgang Strickling – Eclipse 2017 Android App, Geodata from OpenStreetMap

Il 21 agosto 2017 gli Stati Uniti sono stati attraversati da ovest a est da una eclisse totale di Sole. Per assistere a uno degli spettacoli naturali più emozionanti che esistano, ho programmato per tempo un viaggio “on the road” che mi ha portato a toccare sette stati e i principali parchi naturali del Far West, da Yosemite a Yellowstone, passando per la Death Valley, il Grand Canyon, la Monument Valley e gli Arches, assieme a città minerarie fantasma, come Bodie, vecchi forti costruiti come difesa dai “pellerossa” come Fort Bluff, e città vive e vivaci, come San Francisco e Las Vegas, ricche di fascino e di contraddizioni. In questa conferenza, oltre a raccontare l’osservazione dell’eclisse e i suoi aspetti astronomici, ricorderò l’esperienza nel suo complesso, mostrando una selezione di fotografie scattate durante le tre settimane di viaggio da me e dai miei compagni di avventura.  (dott. Emiliano Ricci)

Evento S.A.F. – Martedì 3 ottobre ore 21.15 – Conferenza di astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti” – Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

 “Lo studio degli asteroidi con particolare riferimento alla missione Dawn”
del Dott. Giampaolo Preti

Dawn_logo

Logo della missione
http://photojournal.jpl.nasa.gov/catalog/PIA19375http://mediaarchive.ksc.nasa.gov/detail.cfm?mediaid=33416

Parleremo di questa missione della NASA che ha ottenuto risultati eccellenti nella caratterizzazione degli asteroidi; l’ASI ha contribuito con scienza di eccellenza, con lo strumento VIR-MS realizzato da Leonardo. Parleremo della storia della missione, del contributo italiano ed in particolare ci soffermeremo sulle attività di Leonardo (ex Officine Galileo), presentando il cammino percorso dal team a partire dai primi istanti del programma fino alla consegna del modello di volo.

Evento S.A.F. – Martedì 5 settembre ore 21.15 – Conferenza di astronomia

Aula Magna c/o I.I.S. “A.M. Agnoletti” – Via Ragionieri, 47 – Sesto F.no (FI)

 “La misteriosa variabilità della stella Tabby “
del Prof. Lorenzo Brandi

NGC_6866_map

Nella mappa la posizione di NGC 6866 (di Roberto Mura).
KIC 8462852 si trova a nordest, tra NGC 6866 e o1 Cygnus.

A che cosa si deve la variabilità della stella KIC 8462852 (conosciuta anche come Tabby) di 11° magnitudine situata nella costellazione del Cigno? Molto probabilmente ad una fitta nube di asteroidi e comete che le ruota intorno ad una distanza ravvicinata. Questo ci fa in parte ricredere sulle convinzioni, baste sul Sistema Solare, inerenti il limite della neve.